ANNULLATI AVVISI DI ACCERTAMENTO IMU PER OLTRE 200.000,00 EURO SU CAPANNONI LESIONATI DAL SISMA 2012



La Commissione Tributaria Provinciale di Modena annulla quattro avvisi di accertamento emessi dal Comune con cui chiedeva il pagamento di oltre 200.000,00 Euro tra imposte, sanzioni ed interessi suddivisi tra il 2014 e 2017, nei confronti di una importante realtà industriale della provincia di Modena, difesa dall'Avv. Paolo Polastri, per difetto della motivazione degli avvisi impugnati.


La Commissione Modenese con la sentenza n. 168/02/2020 (rel. est. Roteglia, Pres. Zanichelli), sembra aprire anche alla interpretazione della normativa emergenziale di settore offerta dalla difesa nel ricorso (D.L. n. 74/2012), nel senso di consentire la possibilità di richiedere l'agibilità provvisoria dei fabbricati lesionati a determinate condizioni e, contestualmente, godere dell'esenzione IMU di tali fabbricati sino alla definitiva ultimazione dei lavori di adeguamento sismico, anche se parzialmente utilizzati in forza della già indicata agibilità provvisoria.